Logo 50 anni Panella e Di Iorio

PULIZIE DI PRIMAVERA: GLI INFISSI IN ALLUMINIO

E’ Marzo, si avvicina la bella stagione e iniziamo a pensare alle pulizie di primavera!

Le giornate più soleggiate e la luce che entra dalle finestre ci fanno venire voglia di freschezza, ma ci costringono anche a vedere vetri e finestre sporche! 

 

La pulizia delle finestre e dei vetri è importante per vari motivi:

– per mantenerne il colore e la brillantezza degli infissi

– per eliminare polvere, batteri e macchie e migliorare l’igiene degli ambienti domestici

– per facilitare il corretto funzionamento e la durata nel tempo delle finestre

 

E allora diamoci da fare!

Con i nostri consigli e con semplici operazioni di pulizia, anche le noiose ed interminabili pulizie di primavera ti sembreranno più facili!

Cominciamo!

 

COME PULIRE GLI INFISSI IN ALLUMINIO

Prepariamo insieme tutto ciò che occorre per la pulizia delle tue finestre!

L’alluminio è un materiale forte, durevole e molto facile da pulire!

 

Se si tratta di una normale pulizia stagionale, ti spiegheremo di seguito come far splendere le tue finestre in 5 semplici mosse.

Per lo sporco più ostinato e le incrostazioni, formatesi per lunghi periodi di inutilizzo, ti consigliamo invece di rivolgerti ad aziende specializzate in interventi di pulizia più specifici.

Sei prontǝ?

Iniziamo subito da cosa non si deve assolutamente usare per la pulizia delle finestre: non utilizzare un detergente aggressivo come solventi, prodotti a base acida o alcalinica e spugnette abrasive perché potrebbero corrodere irreversibilmente il metallo!

Procurati invece un detergente neutro, o più semplicemente acqua e sapone di Marsiglia, ed alcuni panni morbidi in microfibra.

 

5 SEMPLICI MOSSE PER PULIRE LE TUE FINESTRE

  1. passa un panno morbido sulla superficie del vetro e dell’alluminio per rimuovere la polvere. Nei punti più nascosti, puoi aiutarti con una scopa o una spazzola con setole morbide. Se usata con attenzione e delicatezza, un’aspirapolvere può facilitare la rimozione della sporcizia dalle fessure e dagli angoli più stretti.

 

  1. prepara una bacinella con acqua tiepida e detergente neutro. Se preferisci, puoi anche usare prodotti naturali come:
  • bicarbonato e acqua: 2 cucchiai di bicarbonato sciolto in un litro di acqua tiepida
  • sapone di Marsiglia e acqua: 2 cucchiai di sapone sciolto in un litro d’acqua

 

  1. passa il panno imbevuto su tutta la superficie interna ed esterna della finestra, procedendo dall’alto verso il basso

 

  1. cambia l’acqua nella bacinella e procedi al risciacquo con acqua ed un panno in microfibra pulito

 

  1. rimuovi i residui di acqua, passando un panno morbido asciutto sulla superficie della finestra e sulle guarnizioni perimetrali, che lascerai asciugare da sole per qualche minuto con le finestre aperte. Per dare infine maggiore lucentezza al vetro, puoi utilizzare anche prodotti più specifici per brillantare, che trovi facilmente in commercio.

 

Ed ecco il tuo infisso pulito!

 

OGNI QUANTO PULIRE GLI INFISSI

La scelta di pulire le finestre con maggiore o minore frequenza, può considerarsi davvero soggettiva e dipendere da vari fattori.

Il nostro consiglio è sicuramente quello di non far passare troppo tempo tra una pulizia e l’altra, perché potrebbe crearsi dello sporco ostinato difficile da rimuovere o addirittura nocivo per la superficie verniciata dell’alluminio.

E allora, ogni quanto pulire le porte e le finestre?

Due sono i fattori che, più di altri, influenzano i tempi di pulizia degli infissi:

– la zona in cui abiti

– l’ambiente della casa in cui la finestra è collocata

 

Le finestre delle abitazioni che si trovano in zone molto trafficate o in campagna o in prossimità del mare devono essere pulite con maggiore frequenza.

L’esposizione a smog, polvere o salsedine può danneggiare più facilmente le finestre sia nello strato superficiale e sia in alcune sue componenti interne come guarnizioni e accessori.

Inoltre, è importante considerare anche in quale stanza è collocata la finestra!

Le finestre del bagno e della cucina necessitano di una maggiore attenzione nella pulizia a causa dei vapori prodotti durante l’utilizzo dei fornelli o dell’acqua calda della doccia.

 

Anche se non c’è una regola precisa su quante volte pulire gli infissi, sicuramente ti consigliamo di:

– fare una pulizia mensile per rimuovere la polvere più superficiale

– fare una pulizia più accurata ed approfondita ogni 3/6 mesi per evitare incrostazioni ed aloni che potrebbero danneggiare l’aspetto ed il funzionamento delle tue finestre

 

Le stagioni migliori per effettuare la pulizia sono sicuramente la primavera e l’autunno.

 

In primavera, varie condizioni favoriscono una pulizia più attenta delle finestre:

– la maggiore presenza di luce facilita l’individuazione e la rimozione degli aloni più ostinati

– la permanenza fuori casa per la pulizia della superficie esterna delle finestre è più gradevole

– il riscaldamento già spento o ridotto evita la dispersione di calore durante la fase di pulizia

 

In autunno, invece, è consigliabile una pulizia generale delle finestre prima dell’arrivo di pioggia, vento e freddo invernali che impediscono ulteriori e approfondite pulizie fino all’arrivo della bella stagione.

 

MANUTENZIONE DEGLI INFISSI: COSA FARE

Gli infissi in alluminio hanno un’ottima durata nel tempo: la robustezza del metallo ed una eccellente lavorazione e posa in opera da parte di serramentisti esperti garantiscono alle tue finestre una vita lunghissima.

Inoltre, gli infissi in alluminio, diversamente da quelli in legno, non hanno bisogno di manutenzione: telaio ed anta in alluminio sono sottoposti ad un processo di verniciatura o ossidazione che rende la loro superficie forte e resistente nel tempo!

Tuttavia, è importante che le finestre in alluminio vengano periodicamente pulite per garantirne una lunga durata!

Alla pulizia, è consigliabile associare anche delle semplici operazioni di controllo del corretto funzionamento delle maniglie e dei vari accessori a vista che compongono l’infisso.

 

Per conservare le prestazioni dei tuoi infissi, vediamo insieme quali semplici operazioni e controlli fare periodicamente:

– se hai finestre a battente, controlla lo spazio tra il telaio e l’anta, dove sono le guarnizioni perimetrali. Qui può cumularsi facilmente sporcizia proveniente dall’esterno che, nel tempo, può rovinare le guarnizioni stesse e compromettere l’isolamento dell’infisso.

– se hai finestre con ante scorrevoli, controlla le guide dove scorrono le ante. Essendo posizionate a pavimento, sono soggette ad un maggior accumulo di polvere che nel tempo potrebbe otturare le guide e rendere più difficoltosa l’apertura e la chiusura. Necessaria è la rimozione della sporcizia anche dalla vaschetta che si trova accanto alle guide. Una sua otturazione non permette il defluire dell’acqua piovana e quindi provoca un ristagno dell’acqua.

– controlla sempre la corretta apertura e chiusura delle porte e delle finestre. In caso di movimentazione difficoltosa, usare del silicone spray sulle serrature per sbloccare e sulle guarnizioni per garantirne l’elasticità nel tempo e di conseguenza un ottimo isolamento dell’infisso dalle intemperie.

 

Segui questa routine di pulizia, di controllo e di manutenzione stagionale per avere infissi in alluminio indistruttibili ed una casa ben isolata!

Per capire meglio quanto sono importanti gli infissi nella tua abitazione, leggi anche Come scegliere infissi ad elevato isolamento termico

La “salute” della tua casa inoltre dipende anche da come utilizzi i tuoi infissi. Approfondisci con la lettura di Perché arieggiare la casa: una questione di salute

 

Contattaci per un controllo dello “stato di salute” delle tue finestre e per un preventivo gratuito per i tuoi nuovi infissi in alluminio ad elevato isolamento termico.

logo 2021

È il momento di cambiare i tuoi infissi

© Copyright 2022 Panella & Di Iorio – P.iva: 02206670685 – Privacy e Cookie Policy 
Powered by Webshop Web Agency Pescara